• White YouTube Icon
  • White Twitter Icon
  • White Instagram Icon
  • White Facebook Icon

Follow on Facebook

Tra le calde sonorità di Cuba e Brasile

07/03/2017

 

TRENTO. Sono le sonorità calde del Brasile e di Cuba che si fondono con la cultura italiana quelle che inaugurano la rassegna Itinerari Folk 2017, che con un omaggio alla creatività feminile titola “Femminile plurale”. Un doppio appuntamento quello di questa sera lunedì 3 luglio, che propone nel Cortile Crispi Bonporti di Trento un viaggio sonoro attraverso lidi lontani e vicini. Ore 21,30 quindi appuntamento con la musica di Trio in Uno, composto dal duo brasiliano formato dai musicisti Josè Ferreira e Pablo Schinke, che incontrano a Parigi dove studiano la sassofonista trentina Giulia Tamanini. L’ affinità musicale e la passione per il sound brasiliano mette in luce il trio nel 2014 quando emerge rendendosi riconoscibile nella scena della musica strumentale brasiliana proprio nella capitale francese. Il repertorio ambizioso che spazia attraverso la produzione dei grandi compositori brasiliani viene interpretato da questo trio di originale formazione. Si uniscono nel Trio in Uno infatti il sassofono con un violoncello e una chitarra a sette corde, il tutto produce inediti arrangiamenti ed interpretazioni ed esplorando un mondo sonoro esaltato dalla forza dell'espressività cameristica. Dal Brasile a Cuba da cui proviene La Dame Blanche, nome d’ arte di Yaite Ramos, giovane e talentuosa musicista trasferitasi a Parigi dove vive. Figlia d’ arte, l’ artista è infatti l’ erede del famoso direttore musicale del Buena Vista Social Club, Jesus Aguaje Ramos. Formazione classica come flautista la Ramos è vocalist e cantante in gruppi di rilievo del panorama musicale caraibico sudamericano. Il suo nome infatti si lega a quelli di Sargente Garcia e El Hijo de la Cumbia. Una strada lunga e tortuosa quella de La Dame Blanche che parte dall'infanzia a Cuba immersa in un turbine musicale in cui domina la figura musicale del padre trombonista d'eccezione e le feste di famiglia in cui si radunavano le personalità musicali del momento cubano formate da musicisti di straordinario talento . Tutto questo nonché il talento personale e le esperienze personali hanno permesso a Yaite Ramos di legare passato e presente. A Trento l’ artista infatti presenta il suo ultimo album registrato con Marc Babylotion Damblè, ingegnere del suono francese e beat maker, “El Hijo de La Cumbia”, composto sotto la direzione artistica di Emiliano Gomez, produttore argentino famoso per la personale fusione di Cumbia e suoni urbani. L’ album infatti lega le sonorità cubane e la curiosità e il gusto della Ramos per i nuovi linguaggi musicali. Testi carichi di impegno sociale affondano le radici nella tradizione di musica urbana, caraibica e sudamericana. Sul palco accanto a Yaite Ramos Rodriguez che si alterna al canto e all'esecuzione musicale al flauto traverso, saranno presenti live Pierre Pedro Mangeard alla batteria e percussioni e Marc Babylotion Damblè a Live Act, tastiere computer & dubs. La rassegna Itinerari Folk si iscrive nella programmazione di Cortile d’ Estate del Comune di Trento ma è organizzata dal Centro Servizi Culturali Sanata Chiara di Trento con la direzione artistica di Mauro Odorizzi che ha individuato quale filo rosso con cui legare tutti gli appuntamenti del Festival alla sensibilità interpretativa

e compositiva femminile. In caso di pioggia il concerto sarà recuperato alla medesima ora a Teatro Cuminetti. Itinerari Folk prosegue venerdì 7 lugliosempre alle ore 21,30 con il concerto che accompagnerà il pubblico nel caldo sole spagnolo sulle note di Ana Alcaide

Please reload

PRESS

Please reload